CARBONIA
via Barbagia n.11
Sabato 24 marzo ore 17.00

“Inaugurazione Casa del Popolo di Carbonia”

Programma:
– Taglio del nastro
– Intervento degli ospiti e degli organizzatori
– Consegna della tessere onorarie dell’Associazione Casa del Popolo
– Aperitivo popolare di festeggiamento
– Open Mic

Intervengono e partecipano alla serata, tra gli altri,
Francesca Chiavacci, Presidente Nazionale dell’Arci
Rocco Pompeo, componente coordinamento nazionale del Movimento nonviolento
Daniela Preziosi, giornalista del Manifesto
e altri importanti esponenti del mondo della politica, della cultura e della società civile. (elenco in aggiornamento)

Per non recare disagio ai residenti gli organizzatori consigliano di parcheggiare negli stalli della vicinissima Scuola Media n.4 di via Dalmazia

Verrà inaugurata sabato 24 marzo alle ore 17.00 presso i nuovi locali di via Barbagia n.11, nel popolare rione di via Dalmazia, la “Casa del Popolo” di Carbonia.

Il progetto, che ha avuto una gestazione di circa un anno e che nasce da un’elaborazione politica e un impegno quindicinale del gruppo che l’ha promossa, il Gruppo Zorba il Gatto, è nato grazie ai contributi volontari dei soci fondatori e si è sviluppato grazie al sostegno delle decine di cittadini, attivisti, militanti e simpatizzanti che negli ultimi mesi hanno contribuito finanziariamente alla causa.

Lo spazio si ispira ai valori dell’antifascismo, del mutualismo e della nonviolenza e si propone di raccogliere, attualizzandole, l’eredità e la tradizione culturale e politica delle Case del Popolo che, durante il secolo scorso, hanno animato la vita di tantissimi centri europei, italiani e sardi.

La Casa del Popolo di Carbonia è concepita come uno spazio aperto a disposizione della socialità delle cittadine e dei cittadini e ha come obiettivo quello di ospitare iniziative culturali sociali e ricreative di vario genere, proposte dal tessuto associativo del territorio.

Stabilmente ospiterà la sede dell’Arci di Carbonia, del Movimento nonviolento nonché le attività all’area politico-culturale tradizionalmente legata ai movimenti antifascisti, mutualisti e della sinistra.

Tra le attività già programmate per la prossima stagione primaverile ci sono incontri di approfondimento politico, le cene sociali, le rassegne cinematografiche, piccoli concerti, presentazioni di libri, incontri su temi di interesse cittadino e generale, attività ludiche con i bambini e le bambine.

All’interno della Casa del Popolo troverà spazio una biblioteca con oltre 300 volumi di vario genere, tra cui molti testi scolastici.
Molto importanti saranno altresì le azioni sociali di contrasto alla povertà come il pastificio sociale e la promozione delle ripetizioni scolastiche e universitarie a contributo equo o gratuito.

Saranno poi a disposizione di soci e utenti un biliardino, un tavolo da ping pong e diversi giochi da tavolo.

La Casa del Popolo sarà fisicamente costituita da una sala polifunzionale da 80-100 posti, con wi-fi gratuito e attrezzata per la proiezione cinematografica, un ufficio per riunioni e uno spazio dedicato alla convivialità eno-gastronomica.